info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Gianluca Lione

Gianluca Lione  :: biografia

Gianluca Lione (nato a Napoli il 25 agosto del 1977); da prima inizia la sua avventura musicale alla batteria, poi successivamente al basso. Iniziano le esperienze con le prime band locali spaziando dal rock al blues. Di quegli anni è l’incontro musicale e non solo, con Antonio Ragosta, chitarrista napoletano con il quale fonda la storica band “Kiss’ò”. Con la stessa band inizia un cammino che parte dal rock dei Led Zeppelin, Deep Purple e arriva poi, come per magia, al jazz elettronico prima e quello più puro poi. Nel 1999 in occasione della rassegna musicale per band emergenti AFRAKA’ ricevere il premio come miglior bassista. Intanto la forte passione del jazz porta all’incontro con svariati musicisti del Napoletano e del Casertano e la conseguente nascita delle prime formazioni: insieme al chitarrista Luigi Pezzullo nascono gli Elettric Blue Line Jazz Band. Nella stessa formazione si alterneranno vari pianisti e batteristi; tra i musicisti più rappresentativi: il pianista Giuseppe Ponticelli. Nella stessa band entra a far parte per un lasso di tempo, il giovane batterista Luigi Del Prete ad oggi una delle più grandi promesse del jazz italiano. All’inizio del 2000 l’incontro con il pianista Giuseppe Balsamo, pianista estroso e prodigioso che ha il merito di avvicinarlo ulteriormente al jazz ma soprattutto alla fusion e al acid jazz. Nella stessa Band entrò a far parte presto anche la cantante Paola D’andrea con la quale nasce presto una lunga e duratura collaborazione continuata fino al 2008.
Intanto arrivano gli anni di studio con vari insegnanti tra cui Gianluigi Goglia con il quale, oltre agli studi prettamente legati allo strumento, affronta lo studio dell’armonia. Tanti anche i seminari con grandi artisti tra cui: MASSIMO MORRICONE, SATURNINO, PIPPO MATINO, DARIO DEIDDA, RINO ZURZOLO e ALAIN CARON e poi RONCIGLIONE JAZZ FESTIVAL con il contrabbassista DOUGH WEISS.
Nel 2001 arrivano le prime esperienze da insegnante prima privatamente e poi presso varie scuole sul territorio tra cui l’Accademia Musicodierna di Cardito (NA) Nell’ambito della scuola iniziano molte proficue collaborazioni: con il batterista Umberto Buono con il quale partecipa a SANREMO ROCK, poi ancora con il chitarrista Salvatore Schisano che porterà all’arrangiamento e alla realizzazione dell’album “IN TRENO”. Il progetto girerà per qualche anno calcando i palchi di molte rassegne importanti tra cui: Piacenza Jazz e la rassegna Music Esp a Cosenza dove il brano “Che cos’è la vita” riceverà il premio come miglior musica e miglio arrangiamento. Fa parte dello stesso progetto il batterista ANTONIO SILVESTRI con il quale la forte intesa sia musicale che umana, rappresenta la spinta per la nascita di numerosi progetti e collaborazioni: i “MARANHAO BRASILEAN QUARTET” che annovera nel suo repertorio i più famosi standard della musica Brasiliana, e nello stesso tempo tournée in Italia e all’estero con artisti italiani come FRANCESCA ALOTTA e NICOLA DI BARI.

Goodmorning MamaMama’s Chores