info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Danilo Memoli

Danilo Memoli  :: biografia

Inizia lo studio del jazz nel 1984. Frequenta poi seminari con Barry Harris, Lee Konitz e Gary Burton. segue i corsi di Siena jazz con Franco D’andrea, e ha modo di suonare (con Paolo Fresu, Bruno Tommaso, Ettore Martin e Andrea Dulbecco) la propria “October Suite” (1989). Dagli anni ’90 collabora con vari musicisti, spesso anche all’estero (Madrid, Barcellona, Davos, Parigi, Antibes-Juan Les Pins, New York): Bruno Marini, Robert Bonisolo, Mauro Negri, Davide Boato, Roberto Rossi, Maurizio Caldura, Carlo Atti, Piero Odorici, Marco Tamburini, Flavio Boltro, Gianni Cazzola, Nicoletta Manzini, Tony Scott, Steve Sleagle, Bob Sands, Tom Kirkpatrick, Steve Grossman, Eddie Henderson, Jim Snidero, John Mosca, Kurt Weiss, Philip Harper, Will Vinson, Lew Tabackin, Vincent Herring, David Schnitter, Charles Davis… Oltre a suonare come pianista free-lance e a dirigere un suo trio, lavora stabilmente con Atti, Kirkpatrick, Weiss, Mosca, Sands e dal 1998 nel quartetto di Grossman, con il quale ha inciso un cd dal titolo “Jazz” (1999), comprendente anche il trombonista John Mosca, Stefano Senni al contrabbasso e Massimo Chiarella alla batteria. E’ insegnante di pianoforte jazz e musica d’insieme a Vicenza (Scuola Thelonious), Feltre (Circolo Unisono) e Verona (L.A.M.S. ), oltre a prestare la sua opera come assistente traduttore in vari seminari tenuti da musicisti americani fra cuiLee Konitz, Garry Dial, Tom Kirkpatrick, Bill Frisell, Lew Tabackin ed altri. Nel Luglio del 2004 ha inciso un secondo cd a suo nome, intitolato “FELIEC”, nel quale con il suo abituale trio suona molte recenti composizioni originali oltre ad alcuni particolari arrangiamenti di Caravan, Old Devil Moon e You & The Night & The Music. “AMAPOLA, il primo disco del Newropean Quartet, è un ottimo esempio di arte in movimento, e articola bene l’essenza di contenuto emozionale ed intelletto. E’ la prima volta che ho l’occasione di sentire il sassofonista Ralph Reichert, e posso sinceramente affermare che è in possesso di un proprio marchio di creatività e immaginazione, e di un meraviglioso controllo di entrambi i sassofoni tenore e soprano – come dimostra in particolare su EL CAHON, AMAPOLA e ISFAHAN. Il suono del suo tenore ha radici profonde e presenta reminescenze di Stan Getz, pur con una personale identità. Conosco il pianista e compositore Danilo Memoli da cinque anni, e insieme abbiamo suonato in parecchie tournèe: ogni volta che lo ascolto, aggiunge qualcosa di nuovo e di fresco al suo palato musicale. E’ un musicista in continua ricerca e crescita, un conoscitore della tradizione per nulla impaurito di affrancarsene. Di rilievo in questo nuovo disco sono i suoi brani TRILL e ODE TO ELVIN, oltre agli arrangiamenti di BLUE ROSE e di AMAPOLA, in 5/4. Il NEWROPEAN QUARTET , con Ralph e Danilo come co-leaders, è amalgamato da Stefano Senni al contrabbasso, che fornisce alla musica un’àncora robusta e delle solide fondamenta, in ogni senso del termine, con maturità e destrezza. Un gentleman che ancora non ho conosciuto è il batterista, Joris Dudli, la forza che sta al timone e sospinge il gruppo a superare svariate onde melodiche e ritmiche, fino a raggiungere le spiaggie della musicalità. “

GOODMORNING MAMAMama’s Chores