info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Davide Fregni

Davide Fregni  :: biografia

Davide Fregni alterna principalmente l’attività didattica, intrapresa già dal finire degli anni ’70, a quella di concertista e compositore di musiche di scena e jingles pubblicitari. Comincia giovanissimo ad esibirsi pubblicamente (16 anni circa) come tastierista e chitarrista in gruppi rock e orchestre da ballo e affina la propria pratica musicale con il piano bar soprattutto alla “Brasserie” e all’Hotel Fini di Modena fino ad approdare allo studio dell’armonia e improvvisazione Jazz e ai concerti che ha tenuto a partire dall ’85 con il”Duo Davide Fregni”(con Glauco Zuppiroli) diventato poi trio col sopraggiungere di Andrea Burani. Ha studiato pianoforte, composizione e organo liturgico alternando gli studi regolari (O.Vecchi di Modena, G.B.Martini di Bologna), all’ autodidattica (altri strumenti, armonia e improvvisazione jazz). Tra i lavori più importanti come compositore ed esecutore il suo debutto come mimo-strumentista al Festival di Spoleto ’80 nell’ “Edipo Tiranno” di Sofocle con la regia di Benno Besson e i successivi lavori per il teatro: “Romeo e Giulietta” (’82) per il Teatro della Piccola Commenda di Milano, regia di Flavio Ambrosini, “I Musicanti di Brema” (’84) per i teatranti di Reggio E.,”Blendung” (’86) per il Teatro Europa Esperimenti e altri. Negli anni ’90 ha tenuto corsi di musicoterapia presso il CFP (centro di formazione professionale) di Cesena e tiene periodicamente lezioni concerto e seminari di guida all’ascolto soprattutto nella provincia di Modena. Collaborazioni soprattutto con “Pro Image” e “Cinema & TV” per filmati e pubblicità uscite poi anche sulle reti nazionali).In ambito jazzistico svolge attività concertistiche e di registrazione come solista o in diverse formazioni ma stabilmente dall’ ’86 in trio con Glauco Zuppiroli (cb) e Andrea Burani (dr) collaborando, tra gli altri, con Giorgio Baiocco, Nicoletta Manzini ,Mario Parisini, Mark Murphy, Tommy Campbell, Jolanda Adams, Alessio Menconi, Ursula Becker, Enrico Lazzarini, Ivan Valentini, Lorena Fontana. Col suo trio ha collaborato alle tre edizioni del seminario di canto jazz tenuto dagli insegnanti delle migliori università americane tra i quali Bob Stoloff, April Arabian, Roger Treece, Michele Weir, Luciana Sousa e Mark Murphy organizzato da A.M.B.O. e Cantina Bentivoglio di Bologna. In quest’ultimo locale si esibisce frequentemente con diverse formazioni. Presente a rassegne anche in altri locali bolognesi come l’Osteria dell’Orsa e il Jazz Club Chet Baker. Ha frequentato il seminario tenuto da Franco D’ Andrea nell’ ’87 a Bologna. Ha partecipato alle rassegne: “Tracce di Jazz” (Modena’87), Rassegna Jazz all’ Isola del Giglio (’91) Concerti Aperitivo al Teatro Comunale di Modena (’93), “Bologna Sogna” (’94), Jazz Piano Solo a “I Concerti di S. Rocco” (’95) (Chiaroscuri Pianistici, esperienze dal ‘900 presso l’ Oratorio di S. Rocco a Campogalliano di Modena), “Suoni al Confine del Jazz” Teatro Comunale di Modena (Marzo 2000). Ha collaborato con l’IK Multimedia Production produttrice di GrooveMaker, T-Racks, SampleTank per quest’ultimo sw ha realizzato alcune demo songs scaricabili qui. Il frutto di un’ altra collaborazione con IK Multimedia Production e’ stato il “Meine Symphonie” per la DataBecker (sw basato sull’idea del precedente GrooveMaker ma in versione Classica capace di ricreare infinite composizioni in stile classico o barocco basate su loop’s di Davide Fregni e dotato di un’interfaccia 3D animata dalla quale attivare/disattivare i diversi gruppi strumentali a piacere). Ha tenuto nel Marzo del 2003 un seminario di Armonia e improvvisazione Jazz presso il Liceo Musicale O.Vecchi di Modena all’interno del MO-Jazz Festival organizzato Giulio Vannini presidente del Modena Jazz Club. Nel 2004, sempre con Giulio Vannini, a progettato realizzato e condotto una serie di incontri (jam session/workshop/lezioni-concerto alla Tenda in collaborazione con l’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Modena e con il sostegno della Fondazione e…… blablabla) con ospiti illustri quali Tom Kirkpatrick (tromba), Massimo Manzi (batteria), Sandro Gibellini (chitarra), Piero Odorici (sassofono), Glauco Zuppiroli (basso elettrico e contrabbasso).  Tutto questo sempre continuando a gestire a Modena il Laboratorio di Musica “Quodlibet” dove, oltre all’ attività didattica e di ricerca, si dedica alla composizione e all’ arrangiamento utilizzando anche le risorse della moderna elettronica e informatica musicale.

 

GOODMORNING MAMAMama’s Chores