info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Fabio Morgera

Fabio Morgera  :: biografia

E’ un trombettista napoletano la cui musica e arte sono relativamente poco diffuse in Italia: in giovane età Morgera decise di trasferirsi a New York per comprendere ancor più compiutamente gli insegnamenti ricevuti in Italia da personaggi quali Curtis Fuller, Frank Strozier, Harold Mabern e altri. Una scelta che rende ancora più importante la statura artistica e umana di Morgera il quale fu influenzato musicalmente da figure leggendarie come Freddie Hubbard, ma soprattutto l’immenso Woody Shaw del quale divenne un grande e profondo ammiratore: entrambi accomunati da uno straordinario coraggio nell’affrontare e superare gli handicap fisici che avrebbero potuto ” smorzare ” e rallentare le rispettive carriere. In questo momento Morgera è un artista molto conosciuto nel panorama jazzistico e musicale newyorkese collaborando con Orrin Evans e la sua Big Band, Roy Hargrove sempre in Big Band, the Captain Black Big Band e guidando da leader diversi ensemble anche R&B e funk. “Live at the Loft_01” ha le caratteristiche dell’album intimista – come già sottolineato nelle note interne del disco – non solo per esser stato registrato presso un vero e proprio loft – dello stilista pratese Riccardo Rami – ma altresì per aver escluso la batteria e il pianoforte a vantaggio del vibrafono di Christos Rafadiles. La registrazione potrebbe essere altresì un “involontario” omaggio a Chet Baker e Freddie Hubbard ricordati in alcuni fraseggi dalla tromba di Morgera; quasi l’intero CD è articolato su celebri standard quali “I hear a Rapsody“, “You and the Night and the Music“, “I Love You“, oltre a temi classici Rodgers e Hart quali “Have You Met Miss Jones“. Morgera suona i classici dimostrando grande rispetto per le radici della musica afroamericana; raramente l’ensemble si produce in escursioni fuori struttura mantenendo un sound molto definito e leggibile. Atmosfere più contemporanee nelle composizioni originali di Morgera; “Si fa Sera” ondeggia fra la ballad e lo slow swing, dove il flicorno impreziosisce la melodia. La musica d’autore italiana è una delle passioni di Morgera espressa nel tributo a Lucio Dalla con “Caruso” rivisitato con sicuro successo in chiave jazzistica. Fabio Morgera è un artista la cui biografia umana merita grande rispetto e da esempio non solo per i giovani aspiranti musicisti, ma per tutti coloro i quali hanno un sogno da realizzare.

GOODMORNING MAMAMama’s Chores