info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Gappa

Gappa  :: biografia

Nato nel 1974 a Modena, dove tuttora risiede e lavoro come medico psichiatra. Ha scritto le prime canzoni a 15 anni. Dal 1994 al 1997 ha frequentato il Laboratorio Canzone del CPM di Milano dopo essere stato selezionato come autore di testi in un concorso nazionale. Nel 2008 ha autoprodotto il suo primo CD “Cervello in fuga”, presso il Tam Tam studio di Cesena. Alcuni brani del CD sono stati trasmessi da programmi radiofonici nazionali (La Zanzara di Radio 24, Decanter di Radio 2, Demo di Radio 1). Il brano del CD “Salsa e merende” è stato incluso nel disco di Genio e Pierrots “Speriamo nell’Africa”. Nel 2008 ha vinto il secondo premio del Concorso Centro Giovani Augusto Daolio a Cavriago (RE) con il brano “Comandante”. Nel 2010 con il brano “Mio Fratello” sono stato finalista della XXI edizione di Musicultura (Macerata) ed ha vinto il Premio Speciale della Consulta degli Emiliano-romagnoli nel mondo al concorso Libera La Musica 2010 (Bologna). Nel 2011, insieme all’amico cantautore Cristian Grassilli ha prodotto un disco-libro dal titolo “La psicantria, manuale di psicopatologia cantata” (www.psicantria.it) che contiene canzoni sul disagio psichico e che è uscito con l’Editore La Meridiana (www.lameridiana.it), con la prefazione di Francesco Guccini. Nel 2014 è uscito un secondo libro-disco dal titolo “La psicantria della vita quotidiana”. Lo spettacolo di psicopatologia cantata tratto dai due CD è stato presentato dal 2010 in più di centotrenta date in tutta Italia, in versione unplugged con Lorenzo Mantovani alle chitarre. E’ stato tra i promotori, insieme al Comune di Modena dell’iniziativa “Oltre il muro: una canzone a 30 anni dalla legge Basaglia”, concorso in cui band modenesi e “psychiatric bands” (gruppi musicali di pazienti e operatori, nati nell’ambito della riabilitazione psichiatrica) hanno prodotto brani sull’argomento, esibendosi sullo stesso palco, contro lo stigma delle malattie psichiatriche. E’ coautore del brano Notti, contenuto nel disco di Francesco Guccini l’Ultima Thule (2012). A novembre 2015 pubblica per l’etichetta Private Stanze il secondo disco solista “Un lupo”, realizzato con la direzione artistica di Fabio Ferraboschi (RIO), registrato al Busker Studio di Rubiera (RE) con Giancarlo Bianchetti (Capossela, Conte, Testa) alle chitarre, Pippo Guarnera (Finardi) al piano e Hammond, Dennis Beganovich (Magnifico) al trombone. A febbraio 2016 pubblica per Arcana “Psicorock. Storie di menti fuori controllo”, un libro che contiene analisi psichiatriche dalle biografie di musicisti famosi (Kurt Cobain, Amy Winehouse, Elvis presley, etc.) e interviste di carattere psicologico (Sinead O’ Connor, Terence Trent d’Arby, etc.). E’ in uscita per il 2017 sempre per Arcana Forse non sarà domani, un saggio su Tenco scritto con il giornalista Mario Campanella.

GOODMORNING MAMAMama’s Chores