info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Livia Ferri

Livia Ferri  :: biografia

E’ una cantautrice, scrive di vita e di relazioni, e le racconta con una chitarra acustica. Nel suo folk rock acustico, caldo, vibrante, si uniscono le influenze di voci e sonorità forti, emozionali. Un sound personale e riconoscibile fatto di folk e rock, di blues, di soul e della miglior indie. Canzoni che nascono voce e chitarra, e voce e chitarra vengono spesso portate sul palco, dove emerge la sua anima di ottima live performer. Nata a Roma nel 1986, impara da piccola la musica in casa, ascoltandola da un walkman durante lunghi viaggi estivi attraverso l’Europa. Al liceo si appassiona al fado, al folk americano, agli scritti di Jack London e Steinbeck. Suona legge e scrive, un po’ come tutti. Frequenta il Saint Louis College of Music di Roma, dove studia Songwriting e, appoggiata dei propri insegnanti, tra cui Lello Panico, inizia nel 2009 a scrivere i primi brani. Nel 2011 si diploma in Songwriting. Un lutto in famiglia accresce il desiderio di prendersi cura di sé e degli altri, così Livia nell’estate 2012, affiancata da BlackBackCalico Records e M.I.L.K., registra e realizza il suo album di debutto Taking Care, presentato a Novembre 2012. Durante il 2013 vengono prodotti 3 videoclip tratti da altrettanti brani di Taking Care: Hopefully, Cassius Clay e Pavlov. Raggiunge il 4° posto alle finali del Cornetto Summer of Music – Negramaro Contest 2013 ed apre la data di Roma di Kaki King, mentre Homesick entra a far parte della colonna sonora di “Una Donna per Amica”. Nel 2014 iniziano le lavorazioni per il suo secondo album, A Path made by Walking. Un progetto intimo e complesso, dove ogni elemento, dalla tracklist all’artwork alla distribuzione, racconta il personale viaggio interiore di Livia. Prodotto da BUM! e M.I.L.K, l’album è stato registrato in un casale toscano nel Settembre 2014 con Matteo Di Francesco alla batteria, Alessandro De Berti al basso e Andrea DAP D’Apolito a chitarre e tastiere. Il progetto ha coinvolto anche Martha Ter Horst, per i caratteristici disegni 1line che compongono l’artwork, e Mimes of Wine, Armaud e Jack Jaselli in altrettanti brani. Anticipato da una fortunata campagna di crowdfunding su Idiegogo e la pubblicazione della cover di Comfort Me di Feist, da Gennaio 2015 A Path made by Walking è diventato un vero e proprio viaggio musicali. Tutti i brani sono stati pubblicati nella loro sequenza originale uno ogni 45 giorni, creando un percorso che ha attraversato l’intero anno fino al 30 Novembre 2015, release date ufficiale dell’album in CD e Vinile. Due videoclip affiancono i brani che aprono e chiudono l’album: Hyperbole, uscito il 26 Gennaio 2015, e A Good Day to Die, uscito il 30 Novembre 2015.

Goodmorning MamaMama’s Chores