info@stonescafe.it    059 773612 • 059 765373
Stones Cafè c/o Piscina di Vignola - via del Portello 1 - Vignola (Mo)
Steri Strip

Steri Strip  :: biografia

Le Steri Strip nascono nel novembre del 2008 dallo scioglimento di un vecchio progetto del quale facevano parte Alice (voce e basso), Paola (chitarra solista) e Martina (batteria).
A marzo del 2009, dopo soli quattro mesi dalla formazione del gruppo, fanno il loro debutto ufficiale in un locale del panorama Reggiano.
A giugno 2009, esce il primo Ep autoprodotto intitolato “Out of the Line”.
Ad agosto 2009 entra a far parte della band Francesca come bassista, Alice passa così a chitarra e voce.
Nel febbraio 2010 partecipano e vincono ad un concorso organizzato dall’Associazione Lab Com Mantova, entrando a far parte del progetto “l’occhio della musica”.
A maggio 2010 viene girato il video clip del singolo “Light of Honey” estratto dall’Ep.
A dicembre 2010 pubblicano il secondo ep “Nobody knows how it works”, che raccoglie i cinque pezzi (Light Of Honey come bonus track), che meglio possono raccontare l’evoluzione delle Steri Strip dei primi due anni di live e vita di gruppo.
Dopo tre anni dall’uscita dell’ep “Nobody Knows How It Works”, le Steri Strip tornano sulle scene con il loro secondo lavoro di studio “Do It!”.
Registrato fra febbraio 2013 e marzo 2014 presso gli Ovox Studios di Mantova, in dominio completamente analogico e con la produzione artistica di Omar Capiluppi, raccoglie 8 nuove tracce che raccontano la crescita delle quattro ragazze mantovane ed il percorso artistico da loro intrapreso.
Questo album, pubblicato su Vinile, è caratterizzato da scelte poco convenzionali rispetto ai prodotti discografici recenti, ovvero, nasce dal desiderio di liberarsi dal “suono conforme” abbracciando la sincerità delle performance live.
Il progetto “Do It!”, ancora prima delle session in studio, nasce dall’idea di pubblicare un album raccogliendo solo le tracce più forti ed emotivamente coinvolgenti scritte da Alice e Paola ed arrangiate da tutta la band.
Nelle otto canzoni si percepisce, dall’aggressività delle chitarre intrecciate con la ritmica, la ricerca di una naturale unicità che appartiene solo all’universo rock femminile.
I sequencer, gli electric piano, il noise e il growl dei synth analogici usati vanno ad arricchire “l’ambiente sonoro” recuperando situazioni uditive ormai perdute.
Le timbriche vocali di Alice passano dalla dolcezza melodica al coinvolgimento nella rabbia e nella frustrazione dei pezzi di denuncia.
“Do It!” è nato come “l’album che doveva essere fatto, ad ogni costo” e finalmente il 18 aprile 2014 all’Arci Tom di Mantova è stato presentato il nuovo disco, proposto sotto forma di pacchetto vinile + cd.
Con la nuova formazione, oggi un quintetto, con Ilaria Bandini alle tastiere e Valeria Tirelli alla batteria, continuano il tour promozionale di “Do it!” in molti club italiani e presto torneranno in studio per incominciare il terzo album in uscita a fine 2015.

Goodmorning MamaMama’s Chores